Coniugazioni del verbo agravare

Come coniungare correttamente il verbo agravare nei diversi tempi e modi verbali


Agravare è un Verbo transitivo (ausiliare avere) e intransitivo (ausiliare essere) della I coniugazione


Indicativo

Presente

io agravo tu agravi lui/lei agrava noi agraviamo voi agravate loro agravano

Passato prossimo

io sono agravato/a tu sei agravato/a lui/lei è agravato/a noi siamo agravati/e voi siete agravati/e loro sono agravati/e

Imperfetto

io agravavo tu agravavi lui/lei agravava noi agravavamo voi agravavate loro agravavano

Trapassato prossimo

io ero agravato/a tu eri agravato/a lui/lei era agravato/a noi eravamo agravati/e voi eravate agravati/e loro erano agravati/e

Passato remoto

io agravai tu agravasti lui/lei agravò noi agravammo voi agravaste loro agravarono

Trapassato remoto

io fui agravato/a tu fosti agravato/a lui/lei fu agravato/a noi fummo agravati/e voi foste agravati/e loro furono agravati/e

Futuro semplice

io agraverò tu agraverai lui/lei agraverà noi agraveremo voi agraverete loro agraveranno

Futuro anteriore

io sarò agravato/a tu sarai agravato/a lui/lei sarà agravato/a noi saremo agravati/e voi sarete agravati/e loro saranno agravati/e

Congiuntivo

Presente

che io agravi che tu agravi che lui/lei agravi che noi agraviamo che voi agraviate che loro agravino

Passato

che io sia agravato/a che tu sia agravato/a che lui/lei sia agravato/a che noi siamo agravati/e che voi siate agravati/e che loro siano agravati/e

Imperfetto

che io agravassi che tu agravassi che lui/lei agravasse che noi agravassimo che voi agravaste che loro agravassero

Trapassato

che io fossi agravato/a che tu fossi agravato/a che lui/lei fosse agravato/a che noi fossimo agravati/e che voi foste agravati/e che loro fossero agravati/e

Condizionale

Presente

che io agravi che tu agravi che lui/lei agravi che noi agraviamo che voi agraviate che loro agravino

Passato

che io sia agravato/a che tu sia agravato/a che lui/lei sia agravato/a che noi siamo agravati/e che voi siate agravati/e che loro siano agravati/e